L'interpretazione del Corano

 

Tratto da Michael Cook, Il Corano, Torino: Giulio Einaudi editore, 2005

Composto di 114 capitoli detti sure, a loro volta suddivise in versetti, il Corano per i musulmani è la parola di Dio rivelata al profeta Maometto dall’arcangelo Gabriele: «Dormivo – scrive Maometto – quando Gabriele mi portò un panno di seta coperto di lettere e mi disse: “Leggi”. Cosí io lessi e Gabriele mi lasciò. Mi svegliai ed era come se quelle parole mi si fossero impresse nel cuore». Oltre agli inni alla gloria e alla potenza divina, il Corano contiene «storie», leggende e un complesso di precetti e ammonimenti che da quando, quindici secoli fa, il Libro fu rivelato, regolano la vita del popolo musulmano. L’autore descrive con chiarezza e vivacità che cosa il Corano abbia significato per l’islam tradizionale e che cosa rappresenti oggi nel mondo arabo contemporaneo, ripercorrendo la storia di una cultura millenaria. Con numerose illustrazioni e una bibliografia aggiornata che accompagnerà il lettore nella scelta dei testi di approfondimento.

 

Il testo fa parte del kit Tafsīr: esegesi coranica, realizzato da Francesca Badini. Vai al kit...

 

Geotags:
Anno Pubblicazione:
2005
Numero di pagine:
14
Autore:
Michael Cook
Data Creazione:
Sab, 03/10/2020 - 09:53