Induismo - I Veda

 

 

Data Creazione:
Gio, 09/05/2019 - 10:46
  • I Veda - Treccani.it

     

    Leggi quali sono i testi del corpus dei Veda e conosci i legami con il pensiero indiano classico sulle pagine dell'enciclopedia Treccani

    Data: 09 Maggio 2019
    1.
  • Gli inni del Rig-Veda e delle quattro saṃhitā - Archive.org

     

    L'Indian Institute for Scientific Heritage, sul proprio sito e sul portale archive.org ha rilasciato le registrazioni di tutti gli inni delle quattro saṃhitā vediche, tra cui si può scegliere per conoscere la lingua dei testi della religione vedica

     

    Ascolta gli inni del Rig-Veda

    Ascolta gli inni del Sama-Veda

    Ascolta gli inni dello Shukla Yajur-Veda

    Ascolta gli inni del Krisha Yajur-Veda

    Ascolta gli inni dell'Atharva-Veda

     

    Lingua: sanscrito vedico (introduzione in inglese a ogni raccolta)

    Data: 09 Maggio 2019
    2.
  • Choral Hymns from the Rig Veda di Gustav Holst - BBC

    Data: 09 Maggio 2019
    3.
  • Angelo De Gubernatis - I primi venti inni del Rig-Veda - Archive.org

    Gli orientalisti e i filolofi italiani, al pari dei loro colleghi europei, si cimentarono nella traduzione degli inni delle raccolte vediche, con particolare interesse per il Rig-Veda. Angelo De Gubernatis (1840-1913), docente di sanscrito a Firenze e in seguito di Letteratura italiana a Roma, tradusse i primi venti inni della principale tra le saṃhitā, che oggi sono disponibili su PARs grazie ai contenuti condivisi sul portale archive.org.

     

    Leggi i primi venti inni del Rig-Veda di Angelo De Gubernatis

    Data: 09 Maggio 2019
    4.
  • Michele Kerbaker - Napoli e l’India - Università Orientale di Napoli

     

    Michele Kerbaker (1835-1914) si cimentò nella traduzione degli inni vedici, al pari di Angelo De Gubernatis, e riscosse un grande successo tra gli intellettuali italiani suoi contemporanei, tanto da ricevere complimenti anche da Giosue Carducci. L'Università Orientale di Napoli ha dedicato un convegno alla sua figura a cent'anni dalla scomparsa dell'indianista e alcuni degli interventi presenti nel volume che ne è scaturito, a cura di Francesco Sferra e e Giuliano Boccali, approfondiscono le qualità dell'interpretazione dei Veda da parte di Kerbaker: si segnalano in particolare i contributi di Saverio Sani e Rosa Piro, per il tema del nostro kit-formativo

    Consulta il volume Napoli e l'India. Studi in memoria di Michele Kerbaker a cento anni dalla scomparsa

     

    Indice

    Francesco Sferra - Michele Kerbaker e la forza dello studio

    Giuliano Boccali - Michele Kerbaker: per un’indologia umanistica

    Andrea Kerbaker - Il mio bisnonno Michele Kerbaker

    Alice Crisanti - Per una geografia dei saperi indianistici. Michele Kerbakere la Napoli della seconda metà dell’Ottocento

    Saverio Sani - Michele Kerbaker e lo studio del Ṛgveda

    Stefano Piano - Michele Kerbaker e il Mahābhārata

    Alberto Pelissero - Perché in ottava rima? Le trasposizioni poetiche dell’epica indiana in Michele Kerbaker

    Rosa Piro - Gli inni vedici tradotti da Michele Kerbaker e la lingua della tradizione poetica italiana

    Francesca M. Dovetto - Michele Kerbaker, la filologia comparata e la filologia classica. Prolusione (Napoli, Stamperia del Fibreno, 1875)

    Data: 09 Maggio 2019
    5.
  • Pietro Chierichetti - L’aśvamedha nella storia - Kervan

     

    L'articolo, "L’aśvamedha nella storia. Un’indagine sulle testimonianze storiche della celebrazione del sacrificio del cavallo in India", pubblicato sulla rivista Kervan da Pietro Chierichetti, permette di capire il significato di un sacrificio vedico legato alla regalità e al potere, per come è stato interpretato nel tempo, ovvero nei secoli che seguirono la stesura delle raccolte degli inni vedici, da parte dei sovrani hinduisti, anche quando la religiosità hindu era ormai profondamente mutata.

     

    Leggi l'articolo di Pietro Chierichetti L’aśvamedha nella storia

    Data: 09 Maggio 2019
    6.
  • Carlo Della Casa - Di alcune caratteristiche delle Upaniṣad più antiche - Indologica Taurinensia

    Presentato al Convegno Internazionale di Studi Indologici di Torino nel 1971 e pubblicato sulla rivista Indologica Taurinensia, l'articolo di Carlo Della Casa si concentra sulle Upaniṣad, la parte finale delle raccolte vediche e, nello specifico si sofferma sulle più antiche, giacché ne furono scritte anche in secoli molto successivi alla prima stesura dei Veda. Il principio dell'intervento di Della Casa è condito da una citazione del poeta Rabindranath Tagore, premio Nobel per la letteratura, a cui seguiva una definizione che sintetizza il significato da scorgere in questi testi sacri all'induismo.

    «L’aspirazione indiana all’unità, il desiderio di ridurre all’uno la pluralità fenomenica, aspirazione e desiderio che delle Upaniṣad sono una delle più evidenti caratteristiche».

    Continua a leggere in formato pdf l'articolo di Carlo Della Casa, Di alcune caratteristiche delle Upaniṣad più antiche.

    Data: 09 Maggio 2019
    7.
  • Carlo Della Casa - Upaniṣad – Archive.org

     

    L'impegno per conoscere il significato e le sfumature del pensiero espresso nelle Upaniṣad da Carlo Della Casa è testimoniato dalla redazione di un volume dal titolo omonimo, edito per UTET e disponibile online sul portale archive.org. Il corposo testo, che raggiunge quasi le seicento pagine, rappresenta uno degli esami analitici più completi dei testi sanscriti delle Upaniṣad pubblicati in Italia

     

    Leggi Upaniṣad di Carlo Della Casa su archive.org

     

    Data: 09 Maggio 2019
    8.