Papato

Contenuti correlati a "Papato"

Il discorso di Paolo VI all’ONU

Il discorso di Paolo VI all’ONU
Un ripensamento della posizione della Chiesa sulla guerra

 

Durante il pontificato di Pio XII la Santa Sede aveva guardato con una certa diffidenza alle istituzioni internazionali nate dopo la Seconda guerra mondiale allo scopo di assicurare la soluzione pacifica dei conflitti: sia perché le riteneva inadeguate a raggiungere concretamente questo scopo; sia perché vi scorgeva una concorrenza laica alla prospettiva di fondare su base religiosa la concordia tra i popoli. Si era così limitata ad inviare un osservatore alla FAO nel 1948 e all’UNESCO nel 1951.
L’atteggiamento muta dopo che l’enciclica Pacem in terris (11 aprile 1963) di Giovanni XXIII esprime apprezzamento per lo sforzo delle Nazioni Unite di estendere a tutti i Paesi, anche come fondamento di un pacifico ordine mondiale, la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo. Nel luglio 1963 Paolo VI riceve in udienza Sithu U Thant, segretario generale dell’ONU. Nel marzo 1964 nomina osservatore permanente al Palazzo di vetro mons. Alberto Giovannetti...

 

Continua a leggere su atlante, il magazine di treccani.it...
 

 

Data: 13 Aprile 2022

Il "Grande Scisma"

 

Il Grande Scisma, conosciuto dalla storiografia occidentale come Scisma d'Oriente e definito dagli Ortodossi Scisma dei Latini, fu l'evento che, rompendo l'unità di quella che fu la Chiesa di Stato dell'Impero romano basata sulla Pentarchia, divise la Cristianità Calcedonese fra la Chiesa cattolica occidentale, che aveva sviluppato il concetto del primato del Vescovo di Roma, e la Chiesa ortodossa orientale, che invece riteneva di rappresentare la continuità della chiesa indivisa del primo millennio, senza cedimenti a quelle che riteneva innovazioni dei Latini.

 

Data: 28 Marzo 2022

Il conclave che non c’è e la teologia delle cipolle

Il papa, il conclave che non c’è e la teologia delle cipolle
 

Cedere a un’ideologia restauratrice, rifugiarsi nelle sicurezze del passato rinunciando a vivere il cambiamento, rifiutando di accettare la condizione umana per come si presenta, avere paura della libertà e delle sfide che essa pone. Sono questi i grandi rischi per la chiesa nell’epoca attuale, anche se seguire il Vangelo significa proprio abbandonare le “false sicurezze” di regole uniformanti e lasciarsi mettere in discussione dalla realtà della vita. In quanto al prossimo conclave, per ora non s’ha da fare, nonostante le speranze di qualche cardinale e le speculazioni sui problemi di salute del papa.
 

Continua a leggere su internazionale.it...
 

Approfondisci il tema del conclave grazie al kit di Michela Guidi su Pars...

Data: 06 Ottobre 2021

Il linguaggio dei papi

 

Il kit prosegue con l’invito a vedere Il linguaggio dei papi nella storia, conferenza tenuta al Festival della Comunicazione di Camogli nel 2015 da Alessandro Barbero, docente di storia medievale dell'Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro.

Data: 15 Luglio 2021