Pacifismo

Contenuti correlati a "Pacifismo"

Religioni per la pace: incontro interreligioso

Religioni per la pace

 

Solferino agorà della pace, associazione di volontariato sorta con lo scopo di coltivare e diffondere la cultura della pace, organizza un incontro interreligioso che si terrà domenica 26 giugno, alle ore 11.00, presso il Memoriale della Croce Rossa di Solferino
All’incontro hanno accettato di partecipare Madre Sevastianì Apostolaki, Igumena del Monastero Eparchiale di Santa Barbara Megalomartire  in Montaner di Sarmede – Treviso (Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e di Malta); il Lama Luigi Könchog, maestro spirituale e fondatore del Centro buddista Karma Tegsum Ciò Ling di Brescia (Centro associato a Unione Buddhista Italiana); Rav Luciano Caro, Rabbino Capo della Comunità Ebraica di Ferrara; Don Libero Zilia, Vicario Generale della Diocesi di Mantova; l’Imam Mansur Abd al-Hayy Baudo, tra i membri fondatori di COREIS Italiana (Comunità Religiosa Islamica) e Segretario di ISA (Interreligious Studies Academy); il Pastore Leonardo Magrì della Chiesa Valdese di Brescia; Marzio Zambello, delegato della Comunità Bahá’í di Mantova per il dialogo interreligioso; e Bhai Jarnail Singh Ji, Ministro di Culto del Tempio Guardwara Singh Sabha di Novellara (Unione Sikh Italia).

 

Scopri di più su coreis.it...
 

Data: 22 Giugno 2022

Thomas Merton e il pacifismo

Thomas Merton e il pacifismo come sola arma del cristiano

 

La Pira e Mounier, due protagonisti del cristianesimo sociale del ’900, sono stati citati più volte in questi giorni di guerra, anche se in maniera non univoca, nel dibattito sul pacifismo cattolico. Ma ci si è dimenticati di un altro personaggio cruciale, Thomas Merton, che dinanzi all’incubo di una guerra nucleare ha fatto sentire più volte la sua voce.
Eravamo negli anni Sessanta, in piena Guerra fredda, e quello che sarebbe diventato forse il monaco più famoso secolo scorso, la cui autobiografia spirituale, La montagna dalle sette balze, è tuttora un best seller, scriveva di essere angosciato perché «il mondo e la società degli uomini si trovano oggi sull’orlo della distruzione». Così si legge in un articolo scritto dal trappista americano per il numero di Natale del 1961 della rivista Commonweal.

 

Continua a leggere su avvenire.it...
 

Per farti un'idea su Thomas Merton puoi consultare la scheda di lettura di Pars per il volume Gli abissi infiniti del cielo. Vai alla scheda di Pars...
 

 

Data: 20 Aprile 2022