Induismo

Contenuti correlati a "Induismo"

Sitala Mata e i gemelli indiani

Sitala Mata e i gemelli indiani

...In India esiste una dea affascinante, Sitala Mata, assai temuta e rispettata nelle campagne del Nord, dove i templi a lei dedicati punteggiano regolarmente la topografia rurale. Si ritiene che Sitala Mata ‒ venerata soprattutto, ma non solo, dagli induisti ‒ possa prevenire il vaiolo, causarlo, guarirlo o, infine, essere lei stessa la malattia.

Leggi la notizia su Atlante, il settimanale online di treccani.it...

Data: 05 Maggio 2020

Hanuman Jayanti

Hanuman Jayanti

Celebrazione nella luna piena del mese di Caitra (marzo-aprile), in onore di Hanuman, servitore e devoto di Rama, figura divina simbolo di devozione e fedeltà.

“La leggenda che racconta la nascita di Hanuman è molto interessante. Dasaratha, il re di Ayodhya, aveva tre mogli: Kausalya, Sumitra e Kaikeyi, nessuna di loro ebbe figli, così il re decise di pregare attraverso il rito dell’homa (rito del fuoco) per avere progenie. Il Dio del fuoco Agni gli concesse come ricompensa tre porzioni del prashad (cibo offerto, durante il rito, al Divino), un dolce che le sue regine avrebbero dovuto mangiare per concepire così i figli divini...

Scopri di più sulla festività su induismo.it...

Data: 07 Aprile 2020

Induismo ed ecologia

Induismo ed ecologia
Il contributo delle donne e le sfide contemporanee nella cura della Terra.
Corso rivolto ai docenti della scuola materna, dell’infanzia, primaria, docenti di istruzione secondaria di I e di II grado. 07/03/2020 - 08/03/2020
Obiettivi del corso: Fornire strumenti agli insegnanti utili per proporre in classe percorsi e laboratori per evidenziare il ruolo che le religioni, nel caso specifico l’induismo, possono avere nella cura dell’ambiente.

Scopri di più su induismo.it

Data: 03 Marzo 2020

Maha Shiva Ratri

Maha Shiva Ratri
La festività dello Shiva Ratri è legata ad antichi miti e leggende popolari

Una di queste racconta che un uomo di un villaggio, che era un grande devoto di Shiva, un giorno si recò come di consueto nella foresta a raccogliere legna. Quando scesero le ombre della notte e l’oscurità pian piano avvolse la foresta, egli non riusciva più a ritrovare la via del ritorno. Spaventato dal terribile ruggito delle tigri che si aggiravano nel buio, si rifugiò tra i rami di un albero di Bilva.

Continua a leggere su induismo.it...

Data: 17 Febbraio 2020

Donne di fede. Diversità spirituali in prospettiva femminile

Donne di fede. Diversità spirituali in prospettiva femminile
martedì 25 febbraio, ore 9, Sala dell'Istituto di Santa Maria in Aquiro 72 Piazza Capranica Roma

Nell'ambito del "Progetto conoscenza" dedicato allo studio delle minoranze religiose in Italia e delle diverse modalità in cui queste ultime si pongono all’interno del contesto sociale italiano, grazie all’iniziativa della Sen. Valeria Fedeli, il Centro Studi LIREC organizza questo Convegno.
L’obiettivo è quello di  promuovere il dialogo e lo scambio di esperienze attraverso le testimonianze di alcune rappresentanti di diverse fedi, tutte impegnate a salvaguardare  i principi fondamentali della dignità dell’uomo e della donna, sottolineando l’originalità  e il ruolo vitale che le donne di fede rivestono non solo all’interno delle rispettive comunità religiose, ma anche nell’odierna  società multiculturale e multireligiosa

 

Scopri il programma del convegno su lirec.net...

Data: 17 Febbraio 2020

Hindutva. Alle radici dell’odio

Hindutva. Alle radici dell’odio 

Dal 1923, con la pubblicazione d’un testo che sviscera i suoi pensieri, il bramino Vinayak Damodar Savarkar indica con il neologismo hindutva l’antidoto a quegli elementi – giudicati come un “corpo estraneo” da estirpare – che avrebbero inquinato il millenario spirito hindu. Un’ideologia che permea ancora oggi la politica e le società indiane.

È da quasi un secolo che l’hindutva, neologismo creato da Vinayak Damodar Savarkar, un bramino vissuto a cavallo fra Ottocento e Novecento, intossica la vita spirituale della religione hindu con ricadute socio-politiche per l’intera nazione indiana.

 

Leggi l'articolo su confronti.net

Puoi approfondire il tema dell'hindutva con il kit formativo di PARS...

 

(immagine: vitello, India)

Data: 11 Febbraio 2020

Giornata dell’infanzia: le grandi religioni nel mondo e i diritti dei bambini

C’è “un ruolo mai documentato, sebbene significativo, che le comunità di fede hanno svolto nella preparazione, adozione, ratifica e attuazione della Convenzione universale per i diritti dell’infanzia negli ultimi tre decenni e che continua ancora oggi”. E questo ruolo ora racconta “Fede e diritti dei bambini: studio multi-religioso sulla convenzione dei diritti dei bambini” (Faith and Children’s Rights: A Multi-religious Study on the Convention Rights of the Child), una ricerca condotta esplorando il contributo delle sette grandi religioni del mondo (Bahá’í, buddismo, cristianesimo, induismo, islam, ebraismo e sikh) alla tutela dei piccoli. Curato dalla Arigatou International con il contributo di una serie di realtà, tra cui l’Unicef, il Consiglio mondiale delle Chiese, Religions for peace, il testo è stato presentato ieri – alla vigilia della Giornata dell’infanzia che cade il 20 novembre nel 30° della Convenzione Onu per i diritti dei bambini – in un seminario presso la sede delle Nazioni Unite a Ginevra; gli elementi raccolti nelle sue 252 pagine sono frutto di incontri interreligiosi in diversi angoli del mondo e di contributi di esperti, uomini di fede, attivisti e bambini.

Continua a leggere la notizia su agensir.it...

Data: 22 Novembre 2019

Hindutva

2h

L’Hindutva, il movimento che professa la natura hindu dell’India e propone che la cittadinanza sia riservata ai soli induisti

Data: 19 Novembre 2019

India, Ayodhya è indù

La corte suprema indiana, con un'attesissima sentenza, ha messo fine a una disputa decennale tra induisti e musulmani, attribuendo ai primi l'area di Ayodhya, luogo sacro della città dell'Uttar Pradesh. Il premier Narendra Modi, in un tweet, ha scritto che la decisione non deve essere vista da nessuno come una vittoria o una sconfitta e che l'armonia deve prevalere. La zona da giorni era presidiata dalle forze dell'ordine, per evitare nuovi scontri tra le due comunità.

Vai alla notizia pubblicata sul sito della Radiotelevisione svizzera...

Data: 12 Novembre 2019