Diritti

Contenuti correlati a "Diritti"

L’irrisolta crisi dei rohingya

L’irrisolta crisi della minoranza etnica dei rohingya
 

Permane irrisolta la crisi dei rohingya, la minoranza etnica musulmana del Myanmar costretta alla fuga dalle ripetute violenze dei militari governativi.
La questione è stata discussa recentemente a Dacca dal primo ministro del Bangladesh, Sheikh Hasina, che ha ricevuto il presidente dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, Volkan Bozkir. Il funzionario del Palazzo di Vetro ha espresso apprezzamento per la generosità con cui il Bangladesh ha accolto centinaia di migliaia di rifugiati, mentre Hasina ha manifestato preoccupazione per l’incertezza della situazione, «dovuta agli sviluppi in Myanmar». Il riferimento è al golpe militare dello scorso primo febbraio.
 

Continua a leggere su osservatoreromano.va...

Data: 23 Giugno 2021

Storie di vita per la vita

Storie di vita per la vita

 

Lidia Pöet, Martin Luther King, Ursula Hirschmann, Lucio Schirò, biografie che sono messaggi per tutti noi. La nuova iniziativa del Centro Culturale Valdese
La Fondazione centro culturale valdese presenta un nuovo ciclo di incontri settimanali (dirette facebook e youtube 17,30-18.30)

 

Continua a leggere su riforma.it...

 

Data: 09 Giugno 2021

Giustizia di genere con la Chiesa luterana

 NEVerending stories, il podcast. Passi avanti per la giustizia di genere con la Chiesa luterana

 

Questa puntata del podcast “NEVerending stories”, il podcast dell’agenzia stampa NEV, è dedicata alla giustizia di genere. E, in particolare, alla mozione approvata dal Sinodo luterano 2021. La Chiesa evangelica luterana in Italia (CELI) è all’avanguardia su questo tema. La parità di genere è espressione della fede. Così afferma la mozione. Ne parla nel podcast la vice-decana, pastora Kirsten Thiele. Nel podcast, anche il commento della responsabile tecnico-amministrativa del Decanato Alexandra Damm. Infine, le parole di Christiane Groeben, vice presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI).
 
Data: 09 Giugno 2021

«Senza moralità non può esistere felicità»

 Rav Jonathan Sacks: «Senza moralità non può esistere felicità»

«Esiste, in natura e nell’umanità, una gamma sorprendente di forze che guariscono ciò che è stato danneggiato e riparano ciò che è stato rotto. Queste forze sono inglobate nella vita stessa, con la sua creatività e capacità di autorinnovamento. Questa è la base empirica della speranza. La natura sostiene le specie in grado di ristabilirsi e la storia favorisce le culture che fanno altrettanto». Così scrive Rav Jonathan Sacks in piena pandemia, nel 2020, pochi mesi prima dalla sua morte avvenuta il 7 novembre 2020, a 72 anni. Un elogio della speranza, della potenza della vita, della prodigiosa capacità di autoguarigione di cui i corpi – sociali, umani, animali e vegetali – sono dotati. Con queste parole, contenute nell’Introduzione, Sacks ci consegna un’opera che è un testamento spirituale di 400 pagine

 

Continua a leggere su mosaico-cem.it...
 

Data: 09 Giugno 2021

Parigi, Roma e Tel Aviv insieme per Sarah Halimi

 

Parigi, Roma e Tel Aviv insieme per Sarah Halimi

 

Migliaia di persone a manifestare nelle piazze di Parigi, Roma, Tel Aviv, Londra, New York, Miami, Los Angeles. Tutti sono stati animati dalla stessa indignazione: la sentenza della Corte di Cassazione francese che ha assolto l’assassino antisemita Traore che nel 2017 a Parigi uccise la 65enne ebrea Sarah Halimi, prima presa a pugni e ricoperta di insulti antisemiti, poi buttata giù brutalmente dalla finestra. La motivazione della sentenza è stata il fatto che l’omicida fosse drogato di marijuana al tal punto da non essere penalmente responsabile delle sue azioni. Dopo le dure reazioni delle organizzazioni ebraiche mondiali, delle comunità, della società civile e del presidente Macron, che ha proposto di cambiare la legge, oggi è arrivato il momento di scendere in piazza per manifestare contro questa decisione e per lanciare un monito contro questo continuo riemergere dell’antisemitismo.

 

Continua a leggere su shalom.it...
 

 

Data: 27 Aprile 2021

Hayley Young è la nuova presidente dei battisti inglesi

 

Hayley Young è la nuova presidente dei battisti inglesi

 

La pastora ha scelto come tema della sua presidenza l’inclusività e l’accoglienza delle differenze che «rivelano l’illimitata bellezza di Dio»
Ha svolto il ministero pastorale locale per 13 anni presso le chiese della Southern Counties Baptist Association, della Central Baptist Association e attualmente della South Wales Baptist Association (SWaBA). È stata ordinata al ministero pastorale all’età di 24 anni dopo aver studiato presso lo Spurgeon’s College.
Il suo volto è diventato noto a livello nazionale quando nel 2015 realizzò un video – intitolato Cardboard Testimony  – nel quale comunicava alla sua congregazione e alla comunità cittadina più ampia di essere diventata sieropositiva, a seguito di un’aggressione (non sessuale) avvenuta due anni prima.

 

Continua a leggere su riforma.it...
 

 

Data: 27 Aprile 2021

Quello degli armeni fu un genocidio

 

Dopo cent'anni Biden infrange il tabù: quello degli armeni fu un genocidio

Il capo della Casa Bianca ha scelto il Giorno della memoria. Dichiarazione scritta affidata ai media, anticipata a Erdogan. Che sbotta: «Non prendiamo lezioni, menzogna a fini politici»  

 

Continua a leggere su avvenire.it...
 

Leggi anche Perché Israele si rifiuta di riconoscere il genocidio armeno? su gariwo.net...
 

Per approfondire il tema del genocidio armeno segui il kit formativo realizzato da Federico Alpi. Vai al kit...
 

Data: 27 Aprile 2021

Myanmar. Le “due strade” dei monaci buddisti

 
Golpe in Myanmar. Le “due strade” dei monaci buddisti
 
Sullo sfondo della crisi politica myanmariana dai risvolti sempre più inquietanti – il numero dei morti ha abbondantemente superato i 700 mentre la vita della società è precipitata in un caos irreversibile con lunghe file ai bancomat di cittadini sicuri che lo Stato e l’economia siano prossimi al default e il capodanno nazionale (13 aprile) generalmente momento centrale delle festività annuali, trascorso in una specie di lockdown surreale – si agita una profonda spaccatura di uno dei segmenti più importanti della popolazione, i monaci. The sangha, il monachesimo ufficiale Buddhista, mai come in questa occasione si presenta diviso al drammatico momentum del Paese.
 
 
Data: 20 Aprile 2021

Quando l'ideologia uccide

La vicenda dei medici nazisti e dei loro esperimenti nei lager. Quando l'ideologia uccide il senso dell’umano

 

Nei campi di concentramento ma anche altrove (negli ospedali, soprattutto) i nazisti usavano i deportati come cavie per compiere orribili esperimenti “medici” sui loro corpi. Questo è un aspetto della Shoah parzialmente noto anche al grande pubblico, che si riassume di solito col nome di Joseph Mengele, il capitano delle SS che guidava la “sperimentazione medica” ad Auschwitz.

 

Continua a leggere su mosaico-cem.it...

Data: 07 Aprile 2021

La Settimana dei diritti celebrata dai battisti italiani

La Settimana dei diritti celebrata dai battisti italiani

 

Ogni anno il Dipartimento di evangelizzazione dell’Unione cristiana evangelica battista d’Italia (UCEBI) promuove la Settimana dei diritti umani.
La Settimana si svolge a ridosso del 4 aprile. Il giorno in cui, nel 1968, venne assassinato Martin Luther King, pastore battista e leader del movimento per i diritti civili degli afroamericani.
Il tema della Settimana, che sarà celebrata dal 6 all’11 aprile, è il diritto all’educazione e all’istruzione.
“Quest’anno – si legge in una lettera inviata alle chiese dal Dipartimento – vogliamo richiamare l’attenzione delle comunità sul tema del diritto all’educazione e all’istruzione. Tutto il mondo ha preso drammaticamente coscienza della grande disparità che ancora abita la nostra società. Si fatica a garantire lo stesso diritto all’istruzione per tutti e tutte. Un diritto che svolge un ruolo chiave nell’affermazione di tutti gli altri diritti. E che in qualche modo li tutela. Molti, infatti, parlano di pace e giustizia. Ma dobbiamo poterci dare dei percorsi formativi, una via, una scuola che educhi uomini e donne alla pace e alla giustizia”.

 

Continua a leggere su nev.it...
 

Data: 07 Aprile 2021