Dialogo interreligioso

Contenuti correlati a "Dialogo interreligioso"

L’attualità dei maestri in tempi di crisi

L’attualità dei maestri in tempi di crisi

 

Dopo Parigi, Roma, Palermo, Padova, Genova e Torino, si svolgerà a Milano il 28 febbraio alle ore 17 nella Sala Lauree della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Statale (via Conservatorio 7) l’ultima tappa di commemorazione per i 30 anni di attività della COREIS (Comunità Religiosa Islamica) Italiana.
Dal 1993 la COREIS ha la sede nazionale proprio a Milano, in via Meda 9, dove è aperta tutti i venerdì la moschea Al-Wahid, e nel 2008 ha ricevuto dal Comune di Milano l'attestato di benemerenza civica "Ambrogino" per il dialogo interculturale e interreligioso. L’evento del prossimo 28 febbraio, intitolato “Fratellanza religiosa e coesione sociale per la Pace”, sarà l’occasione per rinnovare questa collaborazione con l’Amministrazione comunale ma anche con l'Arcidiocesi e la Comunità ebraica, con le quali la COREIS vive da 3 decenni molti incontri, dialogo e fratellanza.

 

Scopri di più su coreis.it...
 

Data: 28 Febbraio 2024

VEREAD – Dialogo religioso euro-africano

VEREAD – Incontri formativi online sul Dialogo religioso euro-africano

 

Il progetto UE promosso da FSCIRE prende il via con la formazione in pedagogia virtuale per docenti e facilitatori
In un passo significativo verso la promozione del dialogo interculturale tra studenti universitari, FSCIRE ha lanciato il progetto VEREAD – Virtual Exchanges in Religious Euro-African Dialogue, supportato dall’UE (Erasmus +) e focalizzato su un ciclo di incontri formativi online e sessioni interattive nel campo del Dialogo religioso euro-africano.
L’iniziativa prende concretamente avvio con un programma di Capacity Building che si svolge da febbraio a maggio 2024: docenti senior e junior saranno dotati delle competenze necessarie per progettare, implementare e valutare efficacemente programmi di pedagogia a distanza basati su incontri online.

 

Scopri di più su fscire.it...
 

Data: 14 Febbraio 2024

Nella casa di Abramo: l’arte e la liturgia

Nella casa di Abramo si dialoga con l’arte e la liturgia

 

Cinquanta gradi all'ombra, un cantiere arroventato e frenetico, il sole che invade tutto di una luce quasi insopportabile. L'isola Saadiyat è un concentrato di architetture sorprendenti che rendono il Cultural District un laboratorio a cielo aperto di estetiche urbanistiche ipertecnologiche. In questa Abu Dhabi di meraviglie come il capolavoro mesmerico della cupola che ricopre il Louvre degli Emirati Arabi rileggendone gli spazi, sono stato coinvolto nel processo finale di una realizzazione unica, la Abrahamic Family House, casa di tre case nell’intenzione, più realisticamente quartiere di tre isolati. Una moschea, una chiesa cattolica e una sinagoga. Il progetto dell’architetto ghanese naturalizzato britannico Sir David Adjaye attinge la sua identità dall’impianto simbolico di ciascuna fede. Le tre strutture hanno in comune un impianto geometrico cubico e dimensioni analoghe.
La AFH è un complesso architettonico di grande impatto, foriero di dibattito: quale è la quota di sacro intesa come cifra delle realizzazioni?

 

Continua a leggere su avvenire.it...
 

Data: 10 Gennaio 2024

Diritti umani e fratellanza

Diritti umani e fratellanza, un confronto tra diritto canonico, shari'ah e halakha

 

Nuovo appuntamento per i martedì della Sapienza Islamica al Centro Culturale Dar Al Hikma di Torino. Martedì 9 gennaio alle 18 si svolgerà il terzo incontro della XII edizione dei Martedì della sapienza islamica. In presenza e on line sulle pagine Facebook e su YouTube

 

Scopri di più su coreis.it...
 

Data: 03 Gennaio 2024

«Le comunità sono una risorsa»

«Le comunità sono una risorsa, il comunitarismo una rovina»
Una conversazione con Hasan ‘Abd Allah, mufti sciita di Tiro e del Jabal ‘Amel, sulla situazione del Libano, tra guerra di Gaza e crisi interna

 

Lo Shaykh Hasan ‘Abd Allah è mufti di Tiro e della regione del Jabal ‘Amel in Libano per la scuola giuridica sciita jafaarita ed è responsabile culturale centrale del movimento Amal, il secondo maggiore partito sciita libanese, con 13 seggi in Parlamento (Hezbollah ne ha 15). A Milano per una serie di incontri, lo riceviamo nella sede di Oasis il 30 novembre, accompagnato dal console generale libanese dott. Khalil Mohamad, dall’imam ‘Ali ‘Abd Allah, da Mons. Luca Bressan, vicario episcopale per la cultura, la carità, la missione e l’azione sociale, e da don Asaad Saad, parroco della comunità maronita di Milano.

 

Leggi l'intervista a Hasan ‘Abd Allah su oasiscenter.eu...
 

 

Data: 03 Gennaio 2024

Ecumenismo: l’urgenza di riscoprirsi fratelli

Ecumenismo: l’urgenza di riscoprirsi fratelli

 

La missione dell’ecumenismo è quella di farci riscoprire fratelli. Nell’intervista al Tg1 papa Francesco ha ribadito la preoccupazione per l’antisemitismo che dilaga tra i giovani. Nell’episcopato del Lazio il vescovo Ambrogio Spreafico presiede la Commissione per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso. “Devo dire con amarezza che l’antisemitismo purtroppo è ancora radicato in parte nella cultura cristiana“, osserva il presule sull’onda antisemita. In Europa vengono presi di mira i simboli dell’ebraismo. “Si tratta di un problema serio che emerge sempre nei momenti critici. Come ora con il conflitto israelo-palestinese – prosegue monsignor Spreafico-. Questa è la tragica realtà. La Chiesa ha fatto grandi passi in avanti. Dalla ‘Nostra Aetate’ in poi, ci sono stati tanti documenti, relazioni, convegni. Tutti elementi che nella nostra Chiesa ci hanno spinto ad avere rapporti fraterni. A riaffermalo fu anche Giovanni Paolo II nella storica visita alla sinagoga di Roma“.

 

Continua a leggere su interris.it...
 

Data: 20 Dicembre 2023

Chiese coinvolte nei primi giorni della Cop28

Chiese coinvolte nei primi giorni della Cop28 sul clima

 

All'apertura della COP28 sul clima il 30 novembre, un dialogo interreligioso nello spirito del talanoa – una pratica di dialogo olistica e di affermazione della vita proveniente dal Pacifico – ha portato a ciò che il segretario generale del Consiglio ecumenico delle chiese, il pastorer Jerry Pillay, ha descritto come «un dialogo etico e morale e voce spirituale» ai colloqui in corso a Dubai.
Le domande chiave in un dialogo talanoa sono: dove siamo? Dove vogliamo andare? Come ci arriviamo?
Diverse comunità di fede provenienti da tutto il mondo si sono riunite presso la Christ Church Jebel Ali a Dubai per riflettere insieme su queste domande esistenziali.

 

Continua a leggere su riforma.it...

Data: 06 Dicembre 2023

Bibbia, una lettura a due voci

Bibbia, una lettura a due voci

 

Ebrei e cristiani leggono e spiegano la Bibbia ognuno con la propria tradizione, con i propri strumenti e con la propria fede. L’iniziativa della “lettura a due voci” della Bibbia, giunta alla terza stagione, vede coinvolte una pluralità di realtà, quali la Comunità ebraica, l’Amicizia ebraico-cristiana, il Centro teologico dei Gesuiti, le chiese battiste e valdese, sul territorio di Torino, nonché la Fondazione Carlo Maria Martini di Milano.

 

Continua a leggere su riforma.it...
 

Per approfondire segui il kit di Pars Dialogo ebraico-cristiano, a cura di Marco Cassuto Morselli. Vai al kit...
 

Data: 08 Novembre 2023

Inclusione delle minoranze religiose

Inclusione delle minoranze religiose e sviluppo del dialogo multiculturale per la crescita della democrazia. Le potenzialità del modello italiano nell’area mediterranea (MiReDiaDe)
27 novembre 2023 | ore 11.00-12.30 | Webinar di presentazione dei risultati del progetto di ricerca

 

Il progetto di ricerca MiReDiaDe si fonda sull'ipotesi che l'inclusione delle minoranze religiose nel tessuto sociale, politico e culturale di un paese rappresenti una precondizione essenziale per favorire lo sviluppo di un dialogo multiculturale capace di promuovere la crescita della democrazia.

 

Scopri di più su fscire.it...
 

Data: 08 Novembre 2023

Torino Spiritualità

Torino Spiritualità quest’anno affronta il tema della morte
 

Torna Torino Spiritualità, la rassegna ideata e organizzato dalla Fondazione Circolo dei lettori, che quest’anno dialoga sulla morte e sull’assenza.
In occasione della sua 19. edizione, l’evento dedica cinque giorni al tema «Agli assenti. Della morte ovvero della vita», un’opportunità per provare a riflettere sul nostro rapporto con la morte grazie alla presenza di scrittori, pensatrici, filosofi, artisti. Il festival si svolgerà tra il Circolo dei lettori, teatri, cinema e luoghi della cultura di Torino.

Ascolta le parole del curatore della manifestazione, Armando Buonaiuto su riforma.it...

Leggi anche UBI partecipa a Torino Spiritualità dedicato agli assenti. Della morte ovvero della vita su unionebuddhistaitaliana.it...

Data: 27 Settembre 2023