Antisemitismo

«L’avversione e la lotta contro gli Ebrei. Anche se il termine venne usato per la prima volta agli inizi del 19° sec., si tratta di un fenomeno molto più antico. A un’ostilità di carattere religioso, viva fin dai primi secoli del cristianesimo (gli Ebrei come deicidi) e intensificatasi dopo i Concili Lateranensi 3° e 4°, nel Medioevo si aggiunse un’ostilità economico-sociale dovuta al costituirsi degli Ebrei in gruppo a sé stante, avente spesso, in seguito alle preclusioni della Chiesa in proposito, il monopolio dell’usura o del prestito di denaro...»

Continua a leggere su: http://www.treccani.it/enciclopedia/antisemitismo/

Contenuti correlati a "Antisemitismo"

La scuola restituita

La scuola restituita. A Rondine le vittime delle Leggi Razziali tornano tra i banchi per un giorno

 

Il 5 settembre 2022 è un giorno di scuola speciale. È il primo del calendario scolastico per i 31 studenti del “Quarto Anno Rondine”, che hanno scelto di frequentare il quarto anno delle superiori nella Cittadella della Pace di Arezzo. Quest’anno, insieme a loro, tra i banchi ci sarà anche un gruppo di ex alunni ebrei, che nel 1938 furono cacciati dalla scuola italiana, vittime della discriminazione e della persecuzione del fascismo, che proprio il 5 settembre del 1938, con il “Regio Decreto Legge n.1390 per la difesa della razza nella scuola fascista”, promulgava la sua prima normativa antiebraica.
L’iniziativa è realizzata da Rondine Cittadella della Pace in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, nel borgo toscano dove studenti italiani e giovani di tutto il mondo, “nemici” tra loro, appartenenti a popoli in guerra, si formano fianco a fianco per essere agenti del cambiamento e leader di pace a partire dalla costruzione della relazione.

 

Continua a leggere su mosaico-cem.it...
 

Data: 31 Agosto 2022

Atti di antisemitismo in aumento in Europa

Atti di antisemitismo in aumento in Europa

 

Un gruppo che segue l'antisemitismo in Germania ha dichiarato di aver documentato più di 2.700 incidenti nel Paese lo scorso anno, tra cui 63 attacchi e sei casi di violenza estrema.
In un rapporto, il Dipartimento per la Ricerca e l'Informazione sull'Antisemitismo (Rias) ha dichiarato che la pandemia di Coronavirus, con le sue narrazioni cospirative antiebraiche, e il conflitto in Medio Oriente, con le critiche antisemite a Israele, sono stati i principali fattori scatenanti dei 2.738 incidenti documentati nel 2021.

 

Continua a leggere su riforma.it...
 

Data: 06 Luglio 2022

Shoah in Italia

3h 20'

Il kit sulla Shoah in Italia è stato realizzato grazie al contributo di Elena Pirazzoli, consulente scientifico della Fondazione Villa Emma di Nonantola. L'approfondimento inizia con un paio di contributi scritti, seguiti da una mostra virtuale elaborata dal Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea...

Data: 03 Marzo 2022

La relazione annuale sull’ antisemitismo

La relazione annuale sull’ antisemitismo del nostro Osservatorio

 

L’annuale relazione sull’antisemitismo in Italia dell’Osservatorio del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea fa il punto su un fenomeno che anno dopo anno assume contorni diversi, mantenendo al contempo profonde ramificazioni nella società, con modalità che vanno dal generico pregiudizio all’avversione più convinta, dall’avallo altrui monosillabico alla propaganda pianificata per propagare l’odio antiebraico o addirittura dell’azione violenta.

 

Scarica la relazione su cdec.it...
 

Data: 16 Febbraio 2022

Le parole del religioso

Le parole del religioso nell’Europa contemporanea

Ciclo di seminari organizzato da UNIMORE in collaborazione con SISSCO e FSCIRE
Antisemitismo/antigiudaismo Raffaella Perin (Università Cattolica del Sacro Cuore), 15 febbraio 2022

Scopri come partecipare su fscire.it...
 

Data: 26 Gennaio 2022

Clara Lemlich: una donna di valore da riscoprire

Clara Lemlich: una donna di valore da riscoprire

 

Il Museo ANU di Tel Aviv custodisce all’interno del Oster Visual Documentation Center una fotografia molto significativa scattata nel 1909 a New York in cui sono ritratte un gruppo di donne che partecipano al New York shirtwaist strike noto come Rivolta dei 20.000 tra di loro Clara Lemlich su cui il giornalista Ushi Derman, ha condotto approfondimento che merita di essere ripreso per i lettori di Shalom.
Clara Lemlich era nata nel 1886 nella città ucraina di Gorodok, nel 1903, dopo aver assistito alla crescita esponenziale dell’antisemitismo e ai pogrom di Kishinev, la famiglia decise di lasciare il proprio paese per emigrare negli Stati Uniti.

 

Continua a leggere su shalom.it...
 

Leggi anche I pogrom dimenticati nell’Ucraina di inizio ‘900 su mosaico-cem.it...
 

Data: 29 Dicembre 2021

Oltre il ghetto. Dentro&Fuori

 Oltre il ghetto. Dentro&Fuori
 

A partire dall’istituzione del primo ghetto nella Venezia del 1516, seguito poi da quello di Roma e delle altre città, gli ebrei dovettero misurarsi con questo luogo circoscritto e ambivalente, che li includeva nel perimetro urbano e allo stesso tempo li isolava.
Per quasi tre secoli fu questo lo spazio entro il quale gli ebrei coltivarono la propria identità, preservando da un lato i caratteri di una cultura millenaria, ma attingendo dall’altra al mondo che si apriva oltre quel confine: la relazione continua fra il “dentro” e il “fuori” le mura del ghetto segna la vita degli ebrei nel lungo cammino verso l’emancipazione. A questa realtà così complessa e articolata è dedicato la mostra e il catalogo (già disponibile), che si avvale di un ricchissimo apparato critico per affrontare sotto ogni angolazione – storica, artistica, sociologica – una problematica fortemente attuale

 

Scopri di più sulla mostra Oltre il ghetto su meis.museum...

 

 

Data: 20 Ottobre 2021

Contrasti sulla memoria dell’Olocausto

Tra Israele e Polonia contrasti sulla memoria dell’Olocausto

 

Cresce la tensione fra Israele e Polonia a causa della legge sui beni sequestrati nel corso della Seconda guerra mondiale, che sta scatenando forti reazioni anche nell’opinione pubblica a livello internazionale. Il 12 agosto il Parlamento polacco ha infatti approvato una legge che stabilisce, per ricorrere in tribunale e rivendicare i beni confiscati durante il conflitto, un limite di trent’anni a decorrere dalla decisione amministrativa di confisca della proprietà. Una decisione che coinvolge i sopravvissuti alla Shoah e i discendenti delle vittime e quindi inevitabilmente, al di là delle questioni materiali, riporta al centro dell’attenzione la memoria della numerosa comunità ebraica che viveva in Polonia e che è stata sterminata in quegli anni.

 

Data: 01 Settembre 2021

Ungheria: cresce l'odio antisemita

Ungheria: cresce l'odio antisemita

 

Il negazionismo in Ungheria è molto più frequente rispetto all’Europa Occidentale. Lo riporta un recente studio della federazione ebraica ungherese Mazsihisz. Un fenomeno paradossale, se si considera il passato del paese, ma che è strettamente legato, secondo quanto riportato nello studio, al suo presente. Anche da un punto di vista politico. 

 

Continua a leggere su shalom.it...
 

Data: 10 Agosto 2021

Antidoto all’Antisemitismo

“Cultura e Educazione – Antidoto all’Antisemitismo”
In streaming lunedì 26 Luglio ore 18 (ore 19 israeliane)

 

L’Associazione Italia – Israele di Milano e il suo Presidente Pier Francesco Fumagalli invitano a partecipare all’incontro dal titolo “Cultura e Educazione – Antidoto all’Antisemitismo“, quale esigenza di confronto dopo l’inaccettabile video postato in rete dalla giovane Tasnim Ali.
Hanno aderito ad intervenire l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno, il Vice Presidente dell’UCEI Giorgio Mortara, il Presidente del CO.RE.IS Imam Yahyâ Pallavicini, il Coordinatore della Commissione educazione e giovani” dell’UCEI Saul Meghnagi.

 

Scopri il link per partecipare su mosaico-cem.it...

Data: 21 Luglio 2021