Lo spazio mutilato: la donna nell’Antico Testamento

Lo spazio mutilato: la donna nell’Antico Testamento

 

Il problema della liberazione della donna è un fatto che sta trasformando la nostra cultura in maniera radicale. Se da un lato è vero che l’ammissione dell’uguaglianza dei diritti tra l’uomo e la donna è una grande conquista della nostra epoca, dall’altro è innegabile come, nella realtà concreta, la situazione sia diversa e ben più complessa. Non è difficile, infatti, riconoscere nella nostra società occidentale frequenti fenomeni di discriminazione femminile. Questa civiltà, per molto tempo, si è definita cristiana. È pertanto opportuno interrogarsi sul ruolo e sulla responsabilità che il cristianesimo ha avuto in questa situazione di antifemminismo.

 

Continua a leggere su Il Chiasmo, magazine di treccani.it...
 

 

Data Creazione:
Mer, 03/02/2021 - 06:33