Le incognite della ripresa culturale

Le incognite della ripresa culturale
Il direttore della Fondazione Centro Culturale Valdese: «La cultura sia leva per il benessere sociale». Dopo il Covid nulla sarà come prima?

 

«Nulla sarà più come prima». Questo leitmotiv ci accompagna da quasi un anno. Da quando il Covid-19 ha fatto irruzione nella nostra quotidianità. Viene però da dire in questo eterno presente in cui viviamo, sempre nuovo e sempre inatteso: “ma abbiamo pensato a come sarà il nostro futuro?” Ovviamente io guardo alla cultura, ai luoghi della memoria, alle realtà in cui si progetta il futuro attraverso il patrimonio.

 

Continua a leggere su riforma.it...
 

 

Data Creazione:
Mer, 13/01/2021 - 06:39